Soluzioni IT per il tuo business 0434 608261 info@amicidelpc.it

Oggi qualsiasi azienda possiede una rete wifi per connettersi a internet. Si tratta dell’ABC per un’azienda che vuole svilupparsi e che ha bisogno di internet per lavorare. Tuttavia, come spesso hai potuto leggere sul nostro blog, la rete wifi aziendale può creare diversi problemi. Spesso può essere vittima di attacchi informatici e malintenzionati potrebbero sfruttarla per attaccare l’azienda, ricattandola o danneggiandola. Ecco perché ora è bene analizzare un ulteriore argomento della network security: la sicurezza aziendale con wifi gestito.

Perché è importante fare ciò e a chi occorre affidarsi per compiere un lavoro del genere? Continua a leggere e potrai scoprire tutto quello che c’è da sapere sull’argomento, riuscendo a proteggere la tua integrità e quella dei tuoi clienti.

Sicurezza aziendale con wifi gestito: cosa significa?

Come prima cosa, devi capire cosa si intende quando si parla di sicurezza aziendale con wifi gestito. Ebbene, nella tua azienda sarà disponibile sicuramente una rete wifi. Forse questa è unica, vale a dire tutti si connettono a un singolo access point utilizzando una password e identificando una rete nell’elenco di quelle disponibili. Fare ciò facilita il lavoro ai dipendenti che non hanno bisogno di troppe manovre per navigare sul web.

Tuttavia, lasciare le cose in questo modo può essere molto pericoloso. Se si suppone che la propria rete wifi venga attaccata e “bucata” per così dire, i malintenzionati informatici sarebbero in grado di infiltrarsi nel network, infettando o addirittura controllando tutti i computer connessi alla rete aziendale. Come puoi intuire, ciò potrebbe essere un vero disastro e portare a ingenti danni.

Ecco perché occorre parlare di wifi gestito. Con una sicurezza del genere, il wifi viene diviso in diversi punti. In tal modo, sarà più difficile per i malintenzionati riuscire a entrare nel network, dal momento che la security in questo caso sarà quasi inviolabile. Inoltre, in caso di attacco si potranno limitare i danni, riuscendo a bloccare la minaccia prima che diventi troppo grande.

Essendo gestito poi, una persona saprà sempre cosa controllare in caso di anomalie e sarà possibile anche rilevare eventuali comportamenti strani, prima che vengano rubati dati o altro.

Dunque, come puoi intuire, avere una sicurezza perimetrale aziendale con wifi gestito non è solo importante ma è indispensabile se vuoi essere al sicuro.

Quali sono i vantaggi di suddividere la rete wifi?

A questo punto, occorre analizzare quelli che sono i vantaggi derivanti dal suddividere una rete wifi aziendale. In questo modo, potrai comprendere ancora meglio perché vale la pena procedere in questa direzione, garantendo benefici alla tua società ma soprattutto tutelando ulteriormente i tuoi clienti.

La suddivisione della rete wifi permette di dividere le connessioni dei cellulari da quelli che sono gli asset aziendali. In questo modo, i dispositivi personali possono staccarsi da quello che è il principale network di lavoro. Ciò è una sicurezza per diversi motivi. In primo luogo, potrai evitare che dispositivi infetti si colleghino alla rete. Difatti, spesso gli hacker prendono di mira i dispositivi personali dei dipendenti, attaccandoli quando questi non sono al lavoro e sfruttano il telefono per scopi personali. Dividere il network permette di prevenire questi attacchi. In più, con la divisione della rete wifi, si avrà la piena sicurezza che la rete aziendale viene utilizzata per scopi puramente lavorativi.

Questo si traduce in una migliore connessione per chi lavora. I dispositivi ospiti infatti, non influenzeranno la banda della rete principale e si potranno evitare problemi dovuti a rallentamenti della connessione che possono minare la produttività dell’azienda. Devi ricordare che questo ragionamento non devi farlo solo con i dispositivi dei dipendenti ma anche con quelli di eventuali clienti o fornitori che si dirigono in azienda per parlare.

Ancora, la suddivisione wifi permette di mitigare il rischio di furto di dati. Come detto in precedenza, procedere in questo modo aiuta a identificare le minacce, fermandole sul nascere prima che sia troppo tardi. Allo stesso tempo, una misura del genere può essere utilizzata anche per mitigare le falle di sicurezza che per anni sono state tenute nascoste. Un esempio è quello della WPA2 che per molte aziende è stato un vero disastro.

Come se non bastasse, una rete wifi gestita e suddivisa permette anche di imporre delle limitazioni. Difatti, creando questo sistema, è possibile decidere quali sono i siti che gli utenti connessi alla rete possono visitare. Magari, è possibile impedire l’accesso a determinati indirizzi web, così da mantenere ulteriormente al sicuro il network aziendale. Inoltre, in questo modo si eviteranno situazioni che possono infangare il buon nome dell’azienda.

Infine, occorre considerare anche i vantaggi che possono derivare dall’associazione di firewall alla rete aziendale suddivisa. In tal caso, devi ricordare che puoi diminuire i tempi di deploy, controllare costantemente gli access point, sostituendoli o aggiornandoli o limitare l’accesso a siti poco raccomandabili.

 

A chi affidarsi per un servizio del genere?

La risposta a questa domanda è semplice. Per svolgere un’operazione del genere è sempre necessario affidarsi a professionisti del settore. Quando si parla di sicurezza aziendale non occorre badare a spese. Per questa ragione, è sempre bene optare per coloro che hanno una vasta esperienza nel settore e sono in grado di garantire un lavoro certosino in ogni minimo aspetto.

Sicuramente, scegliendo con cura e attenzione i professionisti migliori sul mercato, si potrà ottenere un’ottima sicurezza aziendale con wifi gestito e il proprio network security farà sentire al sicuro te e coloro che puntano sulla tua azienda!